Yuliya Mayarchuk nasce in Ucraina. Comincia a muovere i primi passi nelle tv locali e come attrice di fotoromanzi alternando tutto ciò al lavoro di cameriera in una pizzeria, dove conoscerà per caso il noto regista Tinto Brass che la invita subito a sostenere un provino per il suo film ”Trasgredire“ ottenendo il ruolo da protagonista. Il successo arriva con la fiction “La Squadra“ (Raitre), dove per diversi interpreta il ruolo di Tania. A seguire, le affideranno un ruolo drammatico nel film “Il lato oscuro” di Giampaolo Tescari con Lucrezia Lante della Rovere e successivamente diventa un volto noto di diverse fiction Rai e Mediaset come “Carabinieri”, “Distretto di Polizia”, “Ris”, “Rossella”, “Incantesimo“,  “Soldati di Pace”, “Don Matteo”, “Maresciallo Rocca” e “La porta rossa”. Contemporaneamente intraprende la carriera teatrale al fianco di Nino Frassica con la commedia “Il lupo”. Continua a lavorare nel teatro con Vincenzo Salemme, con altri grandi nomi ed attualmente è a teatro con la commedia “Non mi dire te lo detto“ di Paolo Caiazzo. Al cinema passa da ruoli comici come nel film “La vita è una cosa meravigliosa“ di Carlo Vanzina con il ruolo di Doina e alla commedia nera di Abel Ferrara (Go go tales) al fianco di Willem Dafoe .